Feuerbach

Feuerbach fu uno dei maggiori esponenti della sinistra Hegeliana. Nonostante tutto egli critica l’idealismo di Hegel accusandolo di avere ribaltato la visione delle cose nel mondo. Nella teoria di Hegel, infatti, il concreto (l’uomo e il finito) finisce per dipendere dall’astratto (Dio e infinito).
Da qui Feuerbach prende spunto per la sua critica alla religione. Feuerbach afferma infatti che non e’ stato Dio a creare l’uomo ma l’uomo a creare Dio. Dio per Feuerbach non e’ altro che una proiezione e un oggettivazione fantastica delle qualita’ umane.
Tutte le qualita’ che vengono affibbiate a Dio non sono altro che qualita’ proprie dell’uomo. Per Feuerbach l’idea di Dio nell’uomo nasce al dissidio interiore fra volere e potere. L’uomo genera, infatti, Dio per realizzare quei desideri che altrimenti gli sarebbe impossibile raggiungere (Dio e’ l’ottativo del cuore umano). Secondo questa teoria la religione porta l’uomo all’alienazione giacché l’uomo arriva a sottomettersi a se stesso proiettato nella figura di Dio.
Per Feuerbach tutte le religioni sono false ed una prova e’ che ogni religione storicamente ha sempre smentito le precedenti considerandole semplici idolatrie. L’ateismo a questo punto si configura come un vero e’ proprio atto morale ed il compito del filosofo e quello di riporre l’infinito (Dio) all’interno del finito (uomo). Ma quest’ateismo e’ un ateismo positivo in quanto permette all’uomo di riconoscersi. La nuova filosofia delineata da Feuerbach diviene una sorta di filantropia. Feuerbach rifiuta di considerare l’uomo come astratta spiritualita’.
L’uomo per Feuerbach e’ fatto anche di carne e sangue, giacché vive soffre e gioisce. Da qui la teoria degli alimenti ovvero l’uomo e’ cio’ che mangia. Feuerbach sostiene, infatti che prima di migliore le condizioni spirituali di un popolo bisogna migliorare le sue condizioni materiali. Notevole importanza nella filosofia di Feuerbach e rivestita dall’amore. Feuerbach sostiene, infatti, che l’amore e’ la passione fondamentale dell’uomo e che egli per vivere necessita’ degli altri (essenza sociale dell’uomo e comunismo filosofico).

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>