Breve storia della democrazia – l’antica Grecia

Quando nasce la democrazia?

Le prime forme di democrazia, vista come forma di governo, si ebbero in molti stati dell’antica Grecia. In essi il potere spettava ai cittadini liberi perché nati liberi ed agli stranieri che avessero ricevuto il diritto di cittadinanza. La democrazia fu in Grecia, praticamente, la forma di governo delle classi sociali meno abbienti: l’estensione dei diritti politici a tutti i cittadini permetteva ad esse, più numerose, di imporsi sulle classi più ricche ma meno rappresentate, a scapito dunque dei vecchi sistemi oligarchici di governo (oligarchia: governo dei pochi). A fondamento della democrazia sono l’uguaglianza di fronte alla legge, la parità dei diritti e lalibertà di parola.

La democrazia è nota, in effetti, già precedentemente a Chio, 7° – 6° secolo a.C., colonia ionica dell’Asia Minore. Nel secolo successivo Atene diventa la massima espressione della democrazia. Il popolo esercitava le sue prerogative sovrane in assemblee dove ognuno aveva diritto di presentare proposte: la votazione era pubblica o, talvolta, segreta. Le cariche erano in parte elettive, in parte sorteggiate: avevano solitamente breve durata ed in ogni caso erano soggette a rendiconto.

Tra le cause dello sviluppo della democrazia vi fu principalmente il progresso industriale ed economico: nelle regioni più aperte ai traffici accrebbe grandemente la potenza di vasti strati di cittadini che però, non avendo possedimenti terrieri, erano precedentemente esclusi dall’amministrazione della cosa pubblica a favore di una pressante oligarchia dei proprietari terrieri.

La democrazia cominciò a decadere con la sottomissione della Grecia alla Macedonia: questa favorì, ovunque poté, l’insorgere di nuove oligarchie. La caduta definitiva avvenne con la venuta dei Romani tra il 3° ed il 2° secolo. Gli unici difensori della democrazia rimasero, oltre ai ceti più umili, pochi illuminati.

Immagine via almoraqib9.wordpress.com

Pin It
Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...